Antonio Nicosia - Consulente Web Marketing

Presentiamoci!

Mi chiamo Antonio Nicosia, sono un consulente Web Marketing

 

Creare la mia professionalità è tutto quello che ho rincorso nella vita. Non è stato facile trovare il bandolo della matassa, avere coraggio di mettersi in gioco, ma con tanta pazienza e tenacia si può riuscire a creare qualcosa di proprio.

Sono una persona particolarmente riservata, ma oggi farò uno strappo alla regola e parlerò a cuore aperto in questa mia pagina molto personale.

Inizio col dire che sono un giramondo. amo viaggiare, conoscere gente e vivere giornalmente sfide personali e professionali.

Ho sempre desiderato un lavoro che mi piacesse davvero e che mi concedesse la possibilità di fare ciò che mi rende felice e che mi dia la fame e la cattiveria giusta per scoprire giornalmente cose nuove.

 

PRIMA QUALCHE PICCOLA FORMALITÀ.

 

Mi chiamo Antonio Nicosia, sono di Catania.

Ho studiato Economia Aziendale conseguendo una laurea presso l’Università degli studi di Catania.

Da  molti anni lavoro full time nel mondo del Web Marketing come consulente: mi occupo di SEO, SEM (Google AdWords), realizzazione siti web (WordPress), Social Media MArketing e mi definisco un grafico non eccellente eheheh. Scherzi a parte, ho maturato anche questa competenza negli anni provando a completare un profilo che mi potesse rendere capace di affrontare dinamiche lavorative collegate fra di loro.

Nasco come SEO Specialist lavorando come dipendente presso la VITECO Srl, nota azienda catanese. L’inizio fu traumatico, il mio primo lavoro serio “sussurravo a me stesso”, quando poi si trasformò in una famiglia. La VITECO Srl, nella figura di Giuseppe Ursino, mi ha permesso di crescere personalmente e professionalmente, ma soprattutto mi ha dato la concreta possibilità di testare sul campo la mia prima seria attività lavorativa e per questo lo ringrazierò sempre.

 

Antonio Nicosia | Consulente web marketing

COS’È LA SEO?

 

La SEO era un mondo a me sconosciuto, per cui mi sono detto caro Antonio rimbocchiamoci le mani e studiamo. Lo studio non è mai stato un grosso  problema da affrontare, e fu così che gettai dentro la mia testa una serie infinita di nozioni e teorie che addirittura rischiavano solamente di confondermi.

Presi così il sito aziendale e iniziai (con l’aiuto di un webmaster esperto) ad applicare modifiche sui metatitle dei siti. Bene fu, che un’ulteriore mia fortuna si presentò dall’innumerevole numero di siti web che aveva l’azienda per cui le mie prove trovarono differenze che mi agevolarono.

Riuscì dopo ben 6 mesi di lavoro a posizionare VITECO in prima pagina per keywords a bassa concorrenza, riuscendo così a capire qualcosa di importante e che mi gratificò immensamente.

Ebbe così inizio un lungo approfondimento dettagliato della materia.
La SEO mi colpì particolarmente perché mi dava la possibilità di posizionare  molti siti web in prima pagina e scoprire giornalmente cose nuove. La SEO è in continua evoluzione per cui è un’attività professionalmente stimolante e non ci si annoia mai.

 

Perché diventare un webmaster freelance?

 

Durante la mia prima vera esperienza lavorativa riuscì ad ottenere tutte le competenze necessarie per poter diventare un SEO Specialist.

Ciò mi portò grossi vantaggi motivazionali che riuscirono a spingermi oltre questa attività. Fuori dai miei orari lavorativi iniziai a costruire il mio sito web con la speranza che un domani avrei potuto lavorare come freelance. la sfida che mi attendeva era particolarmente affascinante, per cui, riuscire ad utilizzare un CMS complesso  come WordPress  partendo da zero mi sembrava davvero impresa impossibile . Ebbene mi sono dovuto ricredere, perché in pochi mesi riuscì a realizzare il mio primo progetto web personale variegato da grafiche accattivanti come frutto del mio lavoro extra lavorativo.

beh devo ammettere che fu un periodo particolarmente intenso della mia vita , non c’erano week-end , non c’erano divertimenti particolari , ma solo duro lavoro.

 

Le cose a me incomprensibili.

 

Non sono mai riuscito a spiegarmi il motivo per cui il mio ex capo  non volesse affidare l’accesso dei propri siti WordPress ad un SEO Specialist . Reputai la vicenda  alquanto ridicola.  Vi immaginate un SEO Specialist che non abbia la possibilità di accedere all’interno di un CMS come WordPress o all’interno di qualsiasi cms o di un sito web? Come avrei mai potuto lavorare con i plugin, creare sitemap, lavorare con Yoast o All in One SEO? per non parlare delle ottimizzazioni dei metà title,  e avrei dovuto chiedere sempre al webmaster dell’azienda la cortesia di inserire tutte le modifiche che avrei voluto effettuare. Bene, capirete che ciò mi apri la mente.

Pensai :  ma se un’azienda  decide che all’interno ci sia una struttura di questo tipo, come potrebbe mai riuscire a vendere un prodotto finale di qualità eccelsa?

Ma soprattutto pensai:  perché mai io non dovrei riuscire un giorno a diventare un webmaster freelance?  un SEO Specialist,  e chiudere le mie competenze all’interno del mondo del web marketing?

eccoci qua!

 

COME DIVENTAI PURE SOCIAL MEDIA MANAGER

 

A Catania si sa, il lavoro è difficile da trovare e quando hai la fortuna di trovarlo entri in realtà aziendali dove svolgi una serie infinita di mansioni.  Quando  trovai il mio primo lavoro ebbi  subito la possibilità di lavorare come SEO Specialist ma  contemporaneamente svolgevo anche ( sotto la supervisione di un social media manager esperto)  anche questa mansione.

Imparai così a redigere il piano editoriale,  a creare delle grafiche,  immagini divertenti e video animati quindi tutti lavori di contorno che mi hanno aiutato a creare molteplici competenze.  

Anche in questo caso le pagine aziendali erano molteplici e mi troverai di fronte ha un elevato tasso di difficoltà causato dalle diverse tematiche delle pagine.

Ad oggi questo lavoro che svolgo per le aziende lo devo tutto a una persona di cui sono particolarmente geloso e non cito all’interno di questa pagina.

Devo tantissimo a questa persona perché ha creato un social media manager capace ad oggi di poter redigere piani editoriali per aziende importanti,  scrivere post accattivanti,  ricontrollare meticolosamente tutte le righe del post per evitare errori ortografici e inserire gli hashtag corretti è più coerenti caso per caso.

Diventare un social media manager non è  stata esattamente la mia più grande ambizione devo ammetterlo, ma la possibilità di creare campagne a pagamento hanno stimolato in me la curiosità di apprendere cose molto importanti e spesso sottovalutate nei social network.

 

“Facebook a differenza di Google Adwords ha la grandissima capacità di mostrarsi alla gente,  differenza fondamentale con Google che permette invece alle aziende di essere trovate dalla gente per cui stiamo parlando di due mondi completamente diversi.”

 

Feci molte campagne a pagamento per le pagine aziendali ed inoltre realizzai molte campagne Facebook a pagamento anche per le pagine dei progetti europei di cui la mia azienda era portatrice.  Ad oggi ho la fortuna di poter vantare una collaborazione all’interno della progettazione europea per cui la mia attività di social media manager non si è limitata solamente a livello aziendale.

 

 

La SEO fu l’inizio, Google Adwords è la mia più grande passione.

 

Si apre un capitolo nuovo nella mia vita lavorativa.  Google Adwords fu la mia più grande passione,  quasi una droga.

realizzare campagne Google Adwords è stata la cosa più difficile di tutta la mia vita.  capire le impostazioni,  il pannello di Google Adwords,  la logica  mi ha tirato molte energie nervose e fisiche.

Ebbi  a che fare con la creazione di campagne Google Adwords per moka adv agenzia di comunicazione catanese,  vitaeco srl,  Jo Consulting  ed infine il mio sito personale a cui,  le mie vecchie aziende mi perdoneranno,  ma dedicai molto più tempo è molta più passione.
Imparai tantissime cose e mi spinsi oltre riuscendo ad ottenere la certificazione come Google partner attraverso  mesi e mesi di studio.

Esperto web marketing

 

Cos’è La certificazione Google Partner?

 

La certificazione Google partner si ottiene attraverso il superamento di due esami Google AdWords.  il primo esame sui principi base di Google Adwords,  il secondo esame sulla rete di ricerca ( si tratta in quest’ultimo caso di un esame più complesso e di difficile superamento).    gli esami hanno una durata complessiva di 120 minuti dove un utente deve rispondere a 100  domande a risposta multipla.  si hanno a disposizione  quattro diverse risposte per cui il coefficiente di difficoltà è molto elevato. Vi starete chiedendo si può barare?  no ve lo assicuro è impossibile barare.  Non troveresti mai il materiale necessario per riuscire ad ottenere una risposta  in tempi brevi perché una risposta non si può passare si deve rispondere per forza e se consideriamo 120 minuti su 100 domande beh il calcolo matematico è facilmente fattibile.  Si ha a disposizione pochissimo tempo mediamente un minuto e qualcosa per poter rispondere e anche l’ansia è una componente da non sottovalutare quando nel caso in cui non si dovesse passare l’esame Google dalla possibilità di poterlo ripetere dopo 7 giorni.  Non sarà di certo un dramma se non si passa un esame Google Adwords ma se considerate che per ottenere la certificazione sia bisogno del superamento di ben due esami è importante riuscire in breve tempo a superare gli esami soprattutto dopo mesi e mesi di intenso studio e all’interno delle guide Google Adwords.

Feci l’esame base una volta riuscendo al primo colpo a superarlo. Ll’esame Google AdWords  sui principi base non è particolarmente difficile  ti mette di fronte domande molto generiche e non scende mai nello specifico.

Cosa ben diversa e l’esame  avanzato sulla rete di ricerca.  Ebbene la prima volta che provai questo esame non riuscì a passarlo.  

L’esame fu molto provante e mi mise di fronte domande che non hanno assolutamente niente a che vedere con la costruzione pratica di una campagna Google Adwords.  

Se può essere d’aiuto a livello informativo vi posso dire e garantire che dovrete studiare parecchio per riuscire ad ottenere la certificazione Google Adwords e in particolar modo superare questo secondo esame avanzato.  

All’interno troverete domande molto tecniche addirittura in certi casi con domande manageriali, gestione monetaria del cliente (ROI), calcolo matematico e molto altro ancora. Probabilmente non avrete mai a che fare con le API ( interfaccia di programmazione di un’applicazione) o con AdWords Editor, Ma vi garantisco che dovrete sapere studiare bene il loro funzionamento.

Torniamo a noi…

passai  intere giornate e nottate sane  per riuscire a capire come strutturare e quale metodo di offerta proporre per le diverse tipologie di attività che mi coinvolsero.

Dovetti pianificare una campagna Google Adwords per un’agenzia di comunicazione,  un’altra campagna per un’Azienda che vendeva piattaforme e-learning per la formazione a distanza e un’altra ancora per uno studio di consulenza fiscale e la mia preferita ciò vale a dire la campagna shopping di un e-commerce.

Devo ammettere che risultati nel primo periodo non sono stati soddisfacenti perdavamo molto budget e stavamo rincorrendo parole chiave non particolarmente pertinenti.  Dopo un periodo di studio e setup iniziale i risultati  riuscirono a maturare e in meno di 2 mesi l’azienda che mi ospitava riuscì ad emettere all’incirca 35 preventivi.  Fu la più grande soddisfazione della mia vita e riuscire ad essere importante per un’azienda fu una cosa meravigliosa.   devo essere onesto fu anche una gratificazione al livello soprattutto personale perché rafforzava l’idea in me di poter riuscire ad emergere come consulente di web marketing.

 

L’idea: Sfruttiamo le Potenzialità del Web e le Mie Nozioni di Web Marketing.

Voglio diventare un consulente Web Marketing!

 

Mi resi conto davvero che riuscire a diventare un consulente web marketing non era così impossibile anche perché durante tutte le mie esperienze lavorative ( all’interno di questa pagina ne ho citata una in particolare ma sono state varie)  ho capito una cosa fondamentale:  che i servizi che offrivo per le aziende di cui ero dipendente,  avrei potuto offrirle anche da freelance,  con la sostanziale differenza che sarei potuto riuscire ad offrire un servizio qualitativamente senza precedenti e paragoni.

all’interno di una  realtà aziendale sei sottoposto a moltissimi Vincoli.

Qualche pagina più sopra spiego come per me fosse davvero incomprensibile riuscire a capire il perché il mio ex capo non riusciva a capire l’importanza che per un SEO avesse l’utilizzo di un CMS come WordPress e la sua navigazione interna,  come riuscire a capire come installare i plugin,  e come riuscire a modificare i metà tag  e molto altro ancora.

Ebbene è difficile spiegare anche come all’interno della mia seconda attività lavorativa da dipendente presso Edesia srl nota azienda di informatica catanese,  il mio capo fosse convinto che “forzare” (incurante delle policy Google)  l’inizio di una campagna Google Adwords per un’attività molto sensibile come quella del gaming online fosse una buona idea.  Risultato?  account bannato per sempre.

ebbene sì le mie parole sono molto amare, crude e anche piene di rancore a tratti,  ma se ci penso adesso a freddo cosa farei senza tutte queste esperienze alle spalle?  senza questo percorso?

Come capivo che fondamentalmente avrei potuto offrire i miei servizi anche da solo visto e considerato che le aziende  che mi hanno ospitato offrivano ai loro clienti i servizi che io sviluppavo personalmente?

Ma cosa ancora più importante come avrei fatto io a costruire campagne Google Adwords  senza un budget aziendale?  oppure,  come avrei provato la SEO se non avessi avuto a disposizione i molteplici siti aziendali?  stessa cosa posso dire per i Social Network  e per tutte quelle attività di contorno come il montaggio video,  grafica,  creazione video animati.

sono molto contento del mio percorso e chiudo questa pagina che spero non sia stata troppo noiosa per voi lettori dicendo una sola parola.  Una sola parola per chiudere una pagina personale intima.


GRAZIE.

 

 

Per contattarmi usa il form qui sotto o la mia mail:
nicosia.antonio86@gmail.com

 

Nessun commento

Inserisci un commento